CURRICULUM VITAE

IMG_0790

BIOGRAFIA SINTETICA: Marco Strano, Psicologo e Criminologo è considerato uno dei maggiori esperti del mondo di Psicologia investigativa e criminal profiling. Ha cominciato la sua attività professionale di investigatore nel 1980 come Ufficiale dei Carabinieri (Divisione Unità Speciali), comandando per circa due anni un nucleo speciale di sicurezza, investigazione e vigilanza presso un Supercarcere in Calabria ma partecipando anche a numerose operazioni di contrasto alla criminalità organizzata. Poi, dopo alcuni anni, è transitato nei Servizi di Intelligence e Sicurezza della Presidenza del Consiglio dove ha operato per 7 anni nel Nucleo Operativo Speciale dell’Ufficio dell’Alto Commissario Antimafia di Palermo occupandosi di operazioni di intelligence tattica, e poi al suo scioglimento, nel 1991, per altri 10 anni come Agente Operativo in Italia e all’estero in una speciale unità di contrasto del SISDE alla criminalità organizzata, maturando una grande esperienza sul campo nell’attività operativa “di strada” e in aree di campagna. Parallelamente all’attività operativa istituzionale, Marco Strano ha approfondito studi di Sociologia dell’Organizzazione, di Psicologia e di Criminologia effettuando alcune pubblicazioni scientifiche pionieristiche. Nel 2001 è transitato a domanda nella Polizia di Stato (come Direttore Tecnico Psicologo) dove ha svolto un periodo di quattro anni nella Polizia delle Comunicazioni come Dirigente dell’U.A.C.I. (Unità di Analisi dei Crimini Informatici) occupandosi di attività investigativa e di analisi psico-criminologica nel contrasto al cybercrime (con particolare interesse verso la lotta alle organizzazioni di pedofili) e contemporaneamente fornendo assistenza psicologica specialistica al personale esposto per ragioni investigative alla visione di materiale pedopornografico. Dal 2005 presta servizio come Direttore Tecnico Capo (Psicologo) – l’equilavente militare di Tenente Colonnello, presso il comparto sanitario della Polizia di Stato, con compiti di Psicologia applicata all’investigazione (Tecniche psicologiche di interrogatorio, autopsia psicologica e profiling) e in generale all’attività di polizia. Ricopre inoltre la carica di Dirigente Nazionale di un Sindacato di Polizia nel cui ambito sta svolgendo studi sulla Psicologia degli operatori di polizia in situazioni di combattimento a fuoco. È il Presidente del Centro Studi per la Legalità la Sicurezza e la Giustizia (www.criminologia.org), fondato nel 1999, che svolge ricerche criminologiche applicate all’investigazione e alla sicurezza e assiste gratuitamente vittime di stalking e di altri reati ad alto impatto psicologico. Dal 2013 è il Direttore Scientifico della prestigiosa Associazione internazionale di criminologi ed esperti forensi I.F.C.T. (International Forensics Consulting Team) di Bellinzona – Suisse. In passato ha collaborato con l’Unità di Scienze comportamentali (Behavioral Science Unit) dell’Accademia FBI di Quantico per un progetto di ricerca sull’intuitive policing (intuizione nell’attività di polizia) con il patrocinio dell’American Psychological Association. E’ autore di numerosi libri su tematiche criminologico-investigative tra cui: Evoluzione Mafiosa e tecnologie criminali (edizioni Giuffrè, 1995); Nuove frontiere della criminalità (edizioni Giuffré, 1997); Computer crime (edizioni Apogeo, 2000); Cyberterrorismo (edizioni Yackson, 1999); Manuale di Criminologia Clinica (edizioni Marcello Rossini, 2000); Sicurezza e Privacy in azienda, (edizioni Apogeo, 2002); Manuale di Criminologia (edizioni SEE, 2003); Chi è unabomber, (edizioni Aliberti 2007) e di più di 100 articoli scientifici in materie psicologiche e criminologiche.

 

CURRICULUM SINTETICO

Attività professionale attuale

Direttore Tecnico Capo Psicologo della Polizia di Stato (equivalente militare di Tenente Colonnello) in servizio dal 2005 presso l’Ufficio di Coordinamento Sanitario Lazio-Abruzzo-Sardegna con incarichi sulle autopsie psicologiche, sulle tecniche di rilevazione della menzogna e sulla Psicologia applicata all’attività di polizia. In ambito clinico svolge attività di assistenza psicologica al personale in servizio di polizia e gestione dello stress connesso all’attività operativa. Analisi e prevenzione del rischio suicidio. Dal 2001 al 2005, ha prestato in servizio presso la Polizia Postale e delle Comunicazioni come Direttore dell’UACI (Unità di Analisi sui Crimini Informatici) dove ha sviluppato tecniche di contrasto al cybercrime e, in qualità di Psicologo, ha svolto attività di assistenza psicologica al personale impegnato in attività di contrasto alla pedopornografia. Come Dirigente Sindacale è il Responsabile ricerca scientifica, assistenza in Psicologia clinica e formazione professionale del personale (appartenente alla Polizia di Stato) del Sindacato P.N.F.D. (Polizia di Stato).

 

STUDI, APPROFONDIMENTI E ABILITAZIONI PROFESSIONALI

  • Corso Allievi Ufficiali di Fanteria 750 ore (Comandante Plotone assaltatori) (1981)
  • Corso Allievi Ufficiali Carabinieri 500 ore (1981);
  • Corso di formazione 500 ore come Agente operativo servizi di intelligence – SISDE – (Presidenza del Consiglio dei Ministri) (1984);
  • Corso fotointerprete aerofotografia 100 ore (Aeronautica Millitare – 1988)
  • Stage annuale di aerofotografia Centro Informazioni Geotopografiche Aeronautica Militare (Pratica di Mare) (1999-2000)
  • Diploma di Laurea in Sociologia con piano di studi ad indirizzo psicologico conseguito presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma” (1984-1990) con tesi di laurea in criminologia (Prof. G. De Leo) dal titolo: Analisi delle organizzazioni finalizzate al traffico di droga.
  • Corso quadriennale formativo in Psicologia e Psicoterapia centrata sulla persona (indirizzo neo-Rogersiano) presso il Centro Italiano di Psicologia Clinica di Roma (1987-1991);
  • Tirocinio post-laurea Facoltà di Psicologia Università La Sapienza di Roma (1991-1994);
  • Corso Analisi Criminale 80 ore, Presidenza del Consiglio dei Ministri (SISDE) e Facoltà di Scienze della Comunicazione (2000);
  • Abilitazione professionale con esame di Stato all’esercizio della professione di Psicologo (anno 2000, art. 34);
  • Laureando presso la Facoltà di Psicologia;
  • Numerosi seminari in materie criminologiche;
  • Numerosi seminari e convegni su tematiche psicologiche e psichiatriche;
  • Crime scene technology training course (36 ore USA – 2007)
  • Nark Test analysis training course (4 ore USA – 2007)
  • Corso di Psicologia Militare e di Polizia, Firenze, Stato Maggiore Difesa, Dic. 2008
  • Corso tecnico professionale (80 ore) per qualifica dirigenziale Direttori Tecnici Psicologi (Istituto Superiore di Polizia) – 2007;
  • Corso di Psicologia Militare e di Polizia, Roma, Stato Maggiore Difesa, Ott. 2009

TITOLI E INCARICHI

  • Cultore della Materia e membro della Commissione di Esame della Cattedra di Criminologia Università La Sapienza di Roma, Facoltà di Psicologia (1991-1999) – Titolari dell’insegnamento Gaetano De Leo e Prof. Carlo Serra;
  • Professore a contratto di Criminologia e Psicologia investigativa presso l’Università di Palermo (2003-2008);
  • Responsabile per la ricerca scientifica e la formazione del PNFD (sindacato di Polizia);
  • Psicologo, iscritto all’Albo degli Psicologi del Lazio;
  • Ricercatore incaricato presso la Duke University – Laboratorio per le intelligenze artificiali – 2005-2007 (North Carolina – USA);
  • Membro del Comitato interministeriale di Garanzia Internet e Minori (Ministero delle Comunicazioni) – 2003;
  • Membro (delegato) del Comitato Interministeriale per l’uso consapevole di Internet (Presidenza del Consiglio, Ministeri dell’Innovazione tecnologica, delle Comunicazioni, dell’Interno e delle Pari Opportunità (2006);

COLLABORAZIONI EDITORIALI

  • Direttore scientifico della rivista telematica Telematic Journal of Criminology (www.criminologia.org)
  • Articolista (collaboratore) del quotidiano Il Messaggero
  • Articolista (collaboratore) del mensile ICT security
  • Articolista (collaboratore) del bimestrale Safety&Security
  • Articolista (collaboratore) del bimestrale e-Health Care
  • Redattore della rivista telematica PSYCHOMEDIA, (responsabile area cybercriminologia)
  • Redattore e membro del comitato scientifico della Rivista della Società Italiana di Psicotecnologie e Clinica dei Nuovi Media “PSYCHOTECH” ed. Franco Angeli
  • Redattore del periodico di geopolitica Atlasorbis;
  • Articolista del mensile Tactical New Magazine (2011-2012)
  • Ideatore, autore e conduttore della trasmissione radiofonica “la scena del crimine”, Nuova Spazio Radio, 2001-2002;
  • Ideatore ed Autore della trasmissione televisiva “la scena del crimine” (2005-2009) su Teleroma56 con cessione dei diritti all’emittente;
  • Ideatore ed Autore (Con Massimo Cozzi) della trasmissione televisiva “crime café”, Odeon TV (2011);
  • Articolista del bimestrale Droni Magazine (2015)

 

APPARTENENZA AD ASSOCIAZIONI E SOCIETÀ SCIENTIFICHE

  • Presidente del Centro Studi per la legalità, la sicurezza e la giustizia (C.S.L.S.G.);
  • Direttore Scientifico dell’International Forensics Consulting Team
  • Vicepresidente dell’European Drone Pilots Association
  • Membro del comitato scientifico dell’International Society for Applied Biological Sciences
  • Membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Psicotecnologie e Clinica dei Nuovi Media (società medica che studia l’impatto delle nuove tecnologie sulla mente umana, affiliata alla Società Italiana di Psichiatria) in qualità di responsabile della sezione “Cybercriminologia”;
  • Membro dell’Accademia Tiberina;
  • Membro estero della New York Academy of Sciences;
  • Membro estero dell’American Psychological Association;
  • Membro dell’American Society of Criminology;
  • Membro del Comitato Scientifico della Polizia Postale e delle Comunicazioni;
  • Collaboratore esterno della Vidocq Society (Philadelphia – USA);
  • Membro dell’International Association of Crime Analyst;
  • Membro dell’International Academy for Law and Mental Health;
  • Membro dell’European Society of Criminology;
  • Membro della Military-Police-Security Instructors Union.
  • Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Controllo del Vicinato.

 

ATTIVITA’ DI FORMAZIONE UNIVERSITARIA E RICERCA

  • Dal 1990 al 1999 ha collaborato con le Cattedre di Criminologia e di Psicologia Giuridica (Facoltà di Psicologia, Università La Sapienza di Roma) facendo parte della Commissione di esame e curando la realizzazione di 47 tesi di Laurea su argomenti attinenti alla criminalità informatica, alle organizzazioni criminali, alla criminalità ecologica e alle sette sataniche;
  • Dal gennaio 2001 al 2003 ha svolto attività di ricerca presso la Cattedra di Criminologia della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma;
  • Dal gennaio 1999 al 2007 ha svolto attività di ricerca presso l’Istituto di Psichiatria e Psicologia della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Roma, Policlinico Gemelli). Nell’ambito di tale collaborazione ha coordinato due corsi di Perfezionamento sulle Condotte sessuali devianti e sulla Psichiatria occupazionale/aziendale;
  • Nel 2005, 2006 e 2007 è stato docente di Psicologia Giuridica e coordinatore dei docenti di tale disciplina presso la Scuola per Ispettori e Sovraintendenti della Polizia di Stato di Nettuno;
  • Nel 2003 e nel 2016 è stato docente di Criminologia presso l’Istituto Superiore della Polizia di Stato;
  • Nel 2004 e 2005 ha collaborato con la Duke University – Laboratorio per le intelligenze artificiali -(North Carolina – USA) e con l’Unità di Scienze Comportamentali dell’Accademia FBI di Quantico (Virginia – USA);

LIBRI PUBBLICATI

  1. De Leo G., Strano M., De Lisi C., Pezzuto G., Evoluzione mafiosa e tecnologia criminale, Giuffrè editore, Milano,1995;
  2. Serra C. Strano M., Nuove frontiere della criminalità: la criminalità tecnologica, Giuffrè editore, Milano, 1997.
  3. Strano M., Computer crime: Manuale di Criminologia informatica, edizioni Apogeo Milano, 2000;
  4. Strano M., Di Giannantonio M., De Risio S., Manuale di Criminologia Clinica, Rossini editore, Città di Castello, 2000;
  5. Galdieri P., Giustozzi C. Strano M, Sicurezza e privacy in azienda, Apogeo editore, Milano, 2001;
  6. Strano M., Neigre B., Galdieri P., Cyberterrorismo, Yackson Libri, Milano, 2002;
  7. Strano M. (a cura di), , Manuale di Criminologia Clinica, SEE edizioni, Firenze, marzo 2003;
  8. Strano M. et al. Chi è unabomber, Aliberti editore, Milano, maggio 2007;
  9. Strano M., Manuale di Investigazione criminale – (Criminal investigation Handbook) edizioni Nuovo studio Tecna, Roma, Marzo 2008;
  10. Strano M (a cura di), et. Al., Inside attack, edizioni Nuovo studio Tecna, Roma, 2005;
  11. Strano M. (a cura di), Abusi sui minori: manuale investigativo, edizioni Nuovo studio Tecna, Marzo 2006;
  12. Strano M., Combat Psychology Handbook – Edizioni Crimecafé, (2012)
  13. Strano M., Bellini G., Violenza infinita, stalking e femminicidio. – Edizioni Crimecafé, (2013)
  14. Strano M., interrogation tecnique Edizioni Crimecafé, (2015)
  15. Strano M., “a pista fredda” Edizioni Crimecafé, (2015)
  16. Strano M., Investigative Psychology Handbook – Edizioni Crimecafé, (2016)
  17. Strano M., S.W.A.T. Combat Psychology, (edizione italiana) – Edizioni Crimecafé, (2016)
  18. Strano M., S.W.A.T. Combat Psychology, (edizione inglese) – Edizioni Crimecafé, (2017)
  19. Strano M. (a cura di), street crime: criminologia, prevenzione, investigazione. – Edizioni Crimecafé, (2017)

 

ALCUNI CAPITOLI DI LIBRI PUBBLICATI

  1. Strano M., L’attività teatrale come fattore di risocializzazione in: Serra C (a cura di), Istituzione e comunicazione, Seam edizioni, Roma, 1997;
  2. Strano M., La criminalità organizzata nelle istituzioni totali: la dimensione comunicativa in: Serra C (a cura di), Istituzione e comunicazione, Seam edizioni, 1998 (1° ristampa modificata);
  3. Serra C., Settevendemie T., Strano M., La legge 165 Simeone-Saraceni: spunti per un possibile percorso di ricerca, in Istituzione e violenza, ediz. Psicologia (terza edizione), Roma, 1998.
  4. Strano M., Telematica e pedofilia in Cantelmi T., Del miglio et al. (a cura di), La mente in internet, Piccin editore, 1999;
  5. Strano M., La pedofilia e internet: quali rischi per i minori in: Reti telematiche e trame psicologiche (Di Maria F., Cannizzaro S., a cura di), editore Franco Angeli, Milano, 2001.
  6. Strano M., M. Di Giannantonio, M., Verrengia, C.M. L’occaso, Alice nella rete delle meraviglie: esperienze di cyberpedofilia, in: Psicopatologia delle realtà virtuali, (Caretti V., La Barbera D.) Masson editore, Milano, 2001.

  

ALCUNE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

  1. Strano M., ed altri, Responsabilità penale e processo di digitalizzazione sociale, atti del convegno: Giovani, responsabilità e giustizia, Torino, 1998;
  2. Strano M., G. Errico, P. Germani, R. Buzzi, V. Gotti Aspetti eziologici della pedofilia: una raccolta di contributi teorici. PSYCHOMEDIA, Febbraio 2001
  3. Strano M., Buzzi R., Gotti V., Gentile F., “Internet e pedofilia: un’indagine pilota sulla percezione del rischio tra i genitori” Atti del Convegno internazionale “Media digitali e psicotecnologie: viaggi nella mente dei mondi virtuali”, Erice, Villa San Giovanni, 28 giugno-1 luglio 2001.
  4. Strano M., V. Gotti, P. Germani Gli indicatori psicologici e medico-legali dell’abuso sessuale sui minori PSYCHOMEDIA, Febbraio 2001;
  5. Strano M., Relazioni digitali e comportamenti devianti, Atti del convegno “Psichiatria, informatica e telemedicina. Realtà e prospettive nel campo dell’assistenza e della formazione”. Velletri, Sala Micara, 29 marzo 2001.
  6. Strano M., P. Germani, G. Errico La diagnosi clinica e la terapia della pedofilia. PSYCHOMEDIA, Marzo 2001
  7. Strano M., V. Gotti Aspetti criminologici degli abusi sessuali intrafamiliari sui minori. PSYCHOMEDIA, Aprile 2001
  8. Strano M., E. Perotti, V. Gotti, P. Germani, M. di Giannantonio, L’analisi del comportamento dei pedofili: una griglia di analisi criminologica. PSYCHOMEDIA, Maggio 2001;
  9. Strano M., Gotti V., Germani P, Quarello D., Buzzi R., La pedofilia e internet PSYCHOMEDIA, Giugno 2001;
  10. Strano M., Gotti V., Bedetti M., Gentile F., Neigre B., Mattiucci M., Un assessment criminologico per i giovani hackers, Comunicazione al Convegno internazionale “Media digitali e psicotecnologie: viaggi nella mente dei mondi virtuali”, Erice, Villa San Giovanni, 28 giugno-1 luglio 2001.
  11. Strano M., Dalle subculture devianti alle dimensioni dissociali dell’infosfera: le nuove modalità di aggregazione tecnomediata dei gruppi delinquenziali nel cyberspazio., in Ricerche sui Gruppi, n° 11/12, (Gruppi e Internet), 2001;
  12. Strano M., Nuove tecnologie e nuove forme criminali. Atti della Cybercrime International Conference, Palermo, 3, 4, 5 ottobre 2002;
  13. Strano M., et al. Pedofilia culturale e moral disengagement: quale connessione? Quaderni Del Centro degli Innocenti, Firenze, 2002
  14. Strano M., “Uno studio clinico e criminologico sui pedofili on-line” Atti del Congresso internazionale della SOPSI (Società Italiana di Psicopatologia), Roma, Hotel Hilton, 26 febbraio 2003;
  15. Strano M., “Psicologia degli hacker” ICT Security, Roma, Maggio 2003;
  16. Strano M., “Cyberstalking”, ICT Security, 2003;
  17. Strano M., Il progetto di ricerca OLDPEPSY sulla pedofilia on-line in Psicotech, organo della Società Italiana di Psicotecnologie e Clinica dei Nuovi Media, Luglio 2003.
  18. Strano M., New Frontier in Criminal Profiling, Relazione al workshop “The Nature and Influence of Intuition in Law Enforcement: integration of Theory and Practice”, organizzato dalla Behavioural Science Unit dell’FBI a Quantico (Virginia) con il patrocinio dell’American Psychological Association. 23-24 giugno 2004.
  19. Strano M., A Neural Network Applied to Criminal Psychological Profiling: An Italian Initiative, International Journal of Offender Therapy and Comparative Criminology, 48 (4), 2004 1-9, 2004 Sage Publications.
  20. Strano M., The developments of C.I.R.P. (child internet risk perception) research project and the contribute to the development of new undercover investigation techniques in chat line. Atti della Conference “International meeting on tools, procedures, operational standards and academic psychological research in the internet investigation field with a special focus on child pornography”. Roma, Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche, 23 e 24 maggio 2005.
  21. Strano Bodei A. Florio V “Juvenile hacking criminological analysis” – 29th International Congress on Law and Mental Health 2-9 Luglio 2005, Paris (France).
  22. Strano M., Guerreschi C. ”risvolti criminologici del gioco d’azzardo compulsivo”. Atti del 29th International Congress on Law and Mental Health 2-9 Luglio 2005, Paris (France).
  23. Innamorati, Rossi A., Strano M.Exploratory analysis of violent protest groups on Internet”. Atti del 29th International Congress on Law and Mental Health 2-9 Luglio 2005, Paris (France).
  24. Ferrari, G. Palermo, R. Bruzzone R., M.Strano Network models of criminal behavior – IEEE Control Systems Magazine (2006)
  25. Strano M., “Distorsioni percettive e mnemoniche da stress negli operatori di polizia connessi all’uso delle armi” Atti del III° Convegno di Medicina di polizia, Cagliari, Policlinico Universitario, 22 e 23 giugno 2006;
  26. Strano M., Crimini e criminali del nuovo millennio, Rapporto Italia, Eurispes 2007
  27. Strano M., De Marco F., “Applicazione delle ricostruzioni grafiche tridimensionali nell’analisi del crimine violento”, Safety & Security, NSTecna, Roma, aprile 2007;
  28. Strano M., et al. “Satanic Crime Scene: forensic guidelines” International Academy of Law and Mental Health – International Congress Acts, Padova, giugno 2007;
  29. Strano M., Bruscella Maria Rosaria “Medical emergency and evidence contamination risk: a protocol applied to crime scene investigation” International Academy of Law and Mental Health – International Congress Acts, Padova, giugno 2007;
  30. Strano M., Vito Borraccia, Ida Bonagura, Gianni Cuomo, Perception and memory distortions analysis correlated to the use of weapons in Police Force Operators” International Academy of Law and Mental Health – International Congress Acts, Padova, giugno 2007;
  31. Strano M., et al., “Clinical and investigative applications NNCAD systemInternational Academy of Law and Mental Health – International Congress Acts, Padova, giugno 2007;
  32. Strano M., et al.Criminal profiling of online child molestersInternational Academy of Law and Mental Health – International Congress Acts, Padova, giugno 2007;
  33. Strano M.,HCP: hacking criminal profiling” ICT security, Roma, luglio 2007;
  34. Strano M.,un progetto di ricerca sulla percezione del rischio phishing” ICT security, Roma, luglio 2007;
  35. Strano M.,psicocriminologia delle truffe on-line” ICT security, Roma, luglio 2007;
  36. Strano M., Juridical aspects of deliverance ministry and exorcism, relazione all’Exorcism International Seminar, 4-5 september 2007 – Hanceville – Alabama (USA)
  37. Strano M., De Marco F., 3D city model per la sicurezza urbana” Safety & Security, Roma, ottobre 2007;
  38. Strano M., “Psicofisiologia della menzogna: sperimentazione di un sistema integrato di rilevazione della menzogna”. Relazione al XV Congresso della Società Italiana di Psicofisiologia. Pisa, Scuola Medica, Facoltà di Medicina e Chirurgia, 30 novembre-2 dicembre 2007;
  39. Strano M., La manipolazione mentale delle sette, Relazione al congresso della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI), Roma, Hotel Hilton, Febbraio 2008;
  40. Strano , Integlia S., Videosorveglianza e investigazione criminale, Safety & Security, Roma, marzo 2008;
  41. Strano M., Il sistema M.A.U.S., Safety & Security, Roma, luglio 2008;
  42. Talamonti K., Strano, “Microveicoli e microelicotteri per l’intelligence investigativo in ambiente urbano.” Relazione presentata allo “Street crime prevention and investigation international seminar 2009”, Roma, 28 marzo 2009, Circolo Ufficiali Delle Forze Armate – Sala Scuderie – Via XX Settembre 2.
  43. Strano M., Psychological risk assessment per le strutture sanitarie, e-Healtcare (ed. Nuovo Studio Tecna), aprile 2009;
  44. Borraccia V., Strano M., Ambrosi L., Zefferino R., Vinci F., Sblano F., Ipoacusia selettiva temporanea in corso di stress acuto: risultati di un modello sperimentale. Relazione al Convegno Nazionale della Società Italiana di Medicina Legale. Ancona, 29 settembre 2 ottobre 2009.
  45. Strano M., Borraccia V., Police Force Combat Psychology: distorsioni percettive e cognitive da stress acuto in relazione all’uso delle armi. II° Convegno di Psicologia e Psichiatria militare e di polizia. Roma, Sala TRAMAT della Cecchignola, 28 ottobre 2009;
  46. Strano M., “dalle ricerche di Cesare Lombroso alle moderne tecniche di profiling, relazione al Convegno ”100 anni di scienze forensi, Il rapporto tra scienza e diritto da Cesare Lombroso a Giuliano Vassalli” – 21-22 giugno 2010, Aula Magna ed aule Dip. SPMP – Università di Roma La “SAPIENZA” – giugno 2010.
  47. Strano M., “Distorsioni percettive e alterazioni della memoria negli operatori di polizia durante un conflitto a fuoco” su Tactical New Magazine, Corno Editore, 2011
  48. Strano M., “il riposo del guerriero” su Tactical New Magazine, Corno Editore, 2011
  49. Strano M., “la personalità del guerriero” su Tactical New Magazine, Corno Editore, 2011
  50. Strano M., “la psicologia come arma difensiva” su Tactical New Magazine, Corno Editore, 2012
  51. Strano M., “lo stress nell’attività operativasu Tactical New Magazine, Corno Editore, 2012
  52. Strano M., aspetti psicologici dell’intervento di soccorso in caso di pubblica calamità, su Tactical New Magazine, Corno Editore, 2012
  53. Strano M., “nuove frontiere del criminal profiling”, Bucarest (Romania) relazione alla conferenza internazionale di criminalistica “Il contributo dei metodi e delle tecniche criminalistiche all’identificazione delle persone”, 23 maggio 2013;
  54. Strano M. “tecniche di autopsia psicologicarelazioni al Congresso internazionale di scienze forensi (Università di Manizales – Colombia), ottobre 2013;
  55. Strano M. “analisi criminalerelazione al Congresso internazionale di scienze forensi (Università di Manizales – Colombia), ottobre 2013;
  56. Strano M. tecniche di criminal profiling” relazione alle Giornate internazionali di Criminologia, Università Major de Saint Simon, Cochabamba, Bolivia, 28 giugno-6 luglio 2014;
  57. Strano M. tecniche di analisi del crimine” relazione alle Giornate internazionali di Criminologia, Università Major de Saint Simon, Cochabamba, Bolivia, 28 giugno-6 luglio 2014;
  58. Strano M. psicologia del combattimento” relazione alle Giornate internazionali di Criminologia, Università Major de Saint Simon, Cochabamba, Bolivia, 28 giugno-6 luglio 2014;
  59. Strano M.Criminologia Istituzionale e media” relazione al Congresso Nazionale del Sindacato Italiano specialisti in Medicina Legale. Roma, Università San Bonaventura, 7 novembre 2015.

ALCUNI ARTICOLI PUBBLICATI SU PERIODICI DIVULGATIVI

  1. Strano M., Giustozzi C., I criminologi della rete: la ricerca universitaria sulla criminalità informatica in: BYTE, Giugno 1998;
  2. Strano M., Gotti V., Le frodi con le carte di credito, in BYTE, Luglio 1998;
  3. Strano M., La duplicazione abusiva del software, in BYTE, Agosto 1998;
  4. Strano M., Pedofilia e internet: quali rischi per i minori, in BYTE, ottobre 1998
  5. Strano M., L’occaso C.M., Hacker: semplici curiosi o ladri di informazioni?, in BYTE, novembre-dicembre 1998
  6. Strano M., Il computer crime nelle aziende, in BYTE, gennaio 1999
  7. Strano M., Il furto di tempo macchina, in Byte, Luglio 1999
  8. Strano M., Corradini I., Le investigazioni di Polizia nel computer crime: le strutture specializzate, in Byte, Settembre 1999;
  9. Strano M., Una bambina virtuale su internet in Byte, Aprile 1999
  10. Strano M., Le informazioni illegali su Internet, in Byte, Maggio 1999
  11. Strano M. “catturare nella rete” GOLEM (rivista telematica) giugno 2001
  12. Strano M “giocare è umano” GOLEM (rivista telematica) agosto 2001
  13. Strano M “compos sui” GOLEM (rivista telematica) ottobre 2001
  14. Strano M “brutte facce” GOLEM (rivista telematica) ottobre 2001
  15. Strano M “la violenza ragionevole” GOLEM (rivista telematica) novembre 2001
  16. Strano M “l’assassino e il cadavere” GOLEM (rivista telematica) marzo 2002
  17. Strano M “La rete è posseduta da satana: sette segrete e magia nera on-line” Happy Web (Rizzoli), Maggio 2003;

ATTIVITA’ DI RICERCA SCIENTIFICA PASSATA E IN CORSO (1998-2017)

  • Procedure di autopsia psicologica;
  • Sistemi di assistenza psicologica al personale esposto per motivi investigativi a materiale pedopornografico;
  • Guideline per la gestione psicologica del setting nel corso di rapine ai danni di esercizi commerciali;
  • Strumenti e procedure per la tactical intelligence: un progetto per la prevenzione del terrorismo in Senegal (in collaborazione con l’azienda Digital Engineering);
  • Progettazione di un micro veicolo tattico per l’intelligence in ambiente urbano (in collaborazione con la Cattedra di Ingegneria Elettronica dell’Univ. La Sapienza di Roma – Prof. Trifiletti);
  • Reti neurali applicate all’analisi del comportamento criminale e al criminal profiling;
  • Tecnologie per la rilevazione delle menzogne in ambito clinico e criminologico;
  • Combat psychology: stress degli operatori di polizia;
  • Psicologia del computer crime (profiling degli hackers, profiling dei pedofili, analisi dei casi di insiders, percezione sociale del computer crime nelle aziende, percezione del rischio dei minori ecc.);
  • Tecniche di analisi delle organizzazioni criminali complesse;
  • Studio sulla criminalità delle sette, dei maghi e dei poteri occulti;
  • Psicologia e psicopatologia correlate a internet;
  • Criminologia del lavoro (molestie sessuali, mobbing, mass murder, computer crime);
  • Reti neurali applicate alla diagnosi di abusi sui minori (indicatori diagnostici e tecniche investigative);
  • Modelli di analisi nel fenomeno del tifo calcistico violento.
  • Corporate intelligence;
  • Modelli analitici e previsionali nella sicurezza urbana;
  • Nuove tecnologie nella Crime scene investigation;
  • Droni per l’investigazioni e l’intelligence;
  • Strategie investigative nello Stalking;
  • Criminal profiling dei minori sex-offender.

ALCUNE ATTIVITA’ DI DOCENZA SVOLTE:

  1. Docente di lezioni tematiche (corso normale), E.P.G. e Seminari presso l’Insegnamento di Criminologia, per gli studenti di Psicologia, Sociologia e Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma (1991-1998);
  2. Docente presso la Scuola di formazione per operatori penitenziari di Casal del Marmo di Roma (1997);
  3. Docente nei corsi di formazione no-profit organizzati dallo IURC (Istituto Universitario di Ricerca Criminologica) (1998, 1999, 2000, 2001);
  4. Docente presso l’Università Popolare di Roma (Criminologia) 1998;
  5. Docente presso la Scuola di specializzazione in Criminologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bari (1999);
  6. Docente presso il Corso di Perfezionamento in Psicologia Penitenziaria dell’Università Cattolica di Roma (1999);
  7. Docente al Master Biennale “Valutazione e Intervento Psicopedagogico nella Delinquenza e nella Devianza Giovanile”, Istituto Progetto Uomo e Università Gregoriana, Viterbo (edizioni 2000, 2001).
  8. Docente presso il Corso di Perfezionamento in Psicologia Penitenziaria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma (2000);
  9. Docente presso il diploma di Laurea breve per operatori delle tossicodipendenze dell’Università di Palermo (2001);
  10. Docente presso il Corso di Perfezionamento in Psicologia Penitenziaria dell’Università Cattolica di Roma (2001);
  11. Docente di lezioni tematiche (corso normale), E.P.G. e Seminari presso La Cattedra di Criminologia, per gli studenti di Sociologia, Giurisprudenza e Scienze della Comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma (2001);
  12. Docente presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, sede di Roma, Bologna e Reggio Calabria (2002);
  13. Docente presso il master in Sicurezza Aziendale, Roma, (Euros) 2002
  14. Docente presso il corso ECM sulle psicotecnologie della Società Italiana Psichiatria, Roma, Congresso SIP, Giugno 2002;
  15. Docente presso la Soc. telefonica WIND per corsi sulla prevenzione del computer crime nelle aziende (2000- 2001-2002).
  16. Docente presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, sede di Roma, Bologna e Reggio Calabria (2003);
  17. Docente presso la Soc. IBM per corsi sulla sicurezza informatica (2003);
  18. Docente di seminari presso l’Università Di Napoli Federico II (2003);
  19. Docente presso l’Università LUISS di Roma nel IV corso di aggiornamento sugli aspetti interni ed internazionali a tutela dei diritti umani (2003);
  20. Docente presso la Soc. telefonica TELECOM per corsi sulla prevenzione del crimine nelle aziende (2003);
  21. Docente presso l’Istituto Superiore di Polizia di Roma (Insegnamento di Criminologia applicata) 2004;
  22. Docente presso la Soc. TSF (Ferrovie) per corsi sulla sicurezza informatica (2004);
  23. Docente e Coordinatore didattico presso l’Istituto per Sovraintendenti e Ispettori di Polizia di Nettuno (Insegnamento di Psicologia Giuridica), 2004, 2005, 2006, 2007;
  24. Docente presso il Master in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense, Università La Sapienza di Roma e Consorzio Interuniversitario FORCOM (edizioni 2001, 2002, 2003, 2004);
  25. Docente presso l’Università Pontificia Regina Apostolorum (Criminologia delle sette), edizioni 2005, 2006);
  26. Coordinatore e Docente del corso di perfezionamento in Pedofilia e condotte sessuali violente. Università Cattolica del Sacro Cuore (edizioni 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007);
  27. Coordinatore e Docente del Corso di Perfezionamento in Psichiatria aziendale e problema del mobbing (Psichiatria Occupazionale dal 2009). Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma (edizioni 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010);
  28. Docente presso il Master su Diritto di Famiglia e Minorile, Università LUMSA (edizioni 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008);
  29. Docente alla Scuola Speciale per Assistenti sociali “F. Stagno D’Alcontres” di Modica (Ragusa, 2005);
  30. Docente del Master di II livello in Psicotecnologia e Fisiopatologia dei nuovi media, Università di Palermo, Facoltà di medicina e Chirurgia Palermo, 2007;
  31. Docente presso i corsi di formazione dell’Unicef, Milano (2007)
  32. Docente nei corsi di formazione no-profit organizzati dall’ICAA (International Crime Analysis Association) (2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013);
  33. Docente nei corsi di formazione no-profit organizzati dall’IFCT (ifct.ch) 2015;
  34. Docente di Criminologia presso il Corso di formazione per religiosi del Monastero di Hanceville (Alabama, USA, 2007)
  35. Docente presso il Master in Criminologia investigativa dell’Università di Camerino (2008).
  36. Docente presso il Master su Psicopatologia e Trattamento dei Sex offender della FederPsi (2008);
  37. Docente al Master in Antropologia criminale e tecniche investigative avanzate. Università San Bonaventura (2010, 2011, 2012);
  38. Docente al Corso di Perfezionamento “I maltrattamenti e gli abusi sui minori: prevenzione, individuazione precoce e presa in carico” Università Cattolica del Sacro Cuore (2010);
  39. Docente presso l’Istituto Superiore di Polizia al Corso di Formazione per i Medici della Polizia d Stato sulla tematica dell’Autopsia Psicologica e del Criminal Profiling (2016);
  40. Docente presso il Centro Interforze di Formazione Intelligence – Stato Maggiore della Difesa. – RIS. sulla tematica del “criminal profiling” applicato all’intelligence (2016);
  41. Docente presso l’Aeronautica Militare – base di Martina Franca e base di Gioia del Colle – per la Psicologia del combattimento e la gestione dello stress per i militari impegnati in missioni all’estero (2016);
  42. Docente presso la Scuola di Cavalleria di Lecce per la Psicologia del combattimento e la gestione dello stress per i militari impegnati in missioni all’estero (2016).

ALTRE ATTIVITA’

  1. Redattore della Carta di Alba, linee guida per la tutela dei minori nell’uso dei new media (2008)
  2. Ideatore del progetto di analisi clinica e psico-sociale e di prevenzione del rischio suicidio e disturbi alimentari delle concorrenti al concorso di Miss Italia edizione 2008.

PREMI E RICONOSCIMENTI ALLA CARRIERA

  • Premio Ministero delle Pari Opportunità per un progetto innovativo per la tutela dei minori;
  • Medaglia d’onore del Senato della Repubblica;
  • Premio Bonifacio VIII;
  • Unione della Legion D’Oro;
  • Premio Anassilaos;
  • Croce per anzianità di servizio della Polizia di Stato;
  • Attestato di Lode (Dipartimento PS) per l’attività di tutela dei minori;
  • Cavaliere d’Ufficio dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio

ALTRE COMPETENZE

  • Istruttore di sub C.M.A.S. (2 stelle);
  • Istruttore di ginnastica in acqua (gymswimm);
  • Istruttore di sub S.S.I. OWS (night, research and recovery, rescue, deep)
  • Istruttore di sub A.C.U.C. (speciality)
  • Istruttore di tiro e addetto all’armamento (PCM-1984)
  • Pilota di drone multirotore
  • Fotointerprete militare di aerofotografia tattica

CURRICULUM NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

  • 1981: Corso Allievi Ufficiali di Complemento, Comandante di Plotone Assaltatori, Scuola di Fanteria e Cavalleria di Cesano (Roma), qualificato tra i primi del corso;
  • 1981: Selezionato a domanda come Ufficiale dei Carabinieri, trasferito alla Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma per la frequenza del Corso applicativo;
  • 1981: Ufficiale dei carabinieri (sottotenente di prima nomina): Comandante di una unità speciale di vigilanza e antiterrorismo al carcere di massima sicurezza di Palmi (Unità V.E.I.P.P. inquadrata nella Divisione Unità Speciali). Attività parallela nella provincia di Reggio Calabria in appoggio all’Arma territoriale: Nucleo Investigativo della Compagnia Carabinieri di Palmi. Massima qualifica professionale per l’Arma dei Carabinieri (note caratteristiche: “eccellente”).
  • 1983: Ufficiale dei Carabinieri in ferma biennale, Nucleo Investigativo della Compagnia Carabinieri di Palmi. Impegnato in attività investigativa nell’ambito della criminalità organizzata. Massima qualifica professionale per l’Arma dei Carabinieri (note caratteristiche: “eccellente”).
  • 1984: Ufficiale dei Carabinieri, Comandante di Plotone alla Scuola Allievi Carabinieri di Benevento. Periodo di comando al Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Benevento. Massima qualifica professionale per l’Arma dei Carabinieri (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 1984, Congedato a domanda dall’Arma dei carabinieri poiché assunto presso i Servizi di Intelligence della Presidenza del Consiglio dei Ministri (SISDE) per costituire un nucleo speciale di 60 operatori di polizia messi a disposizione dell’allora Direttore del Sisde Prefetto Emanuele de Francesco;
  • 1984-1985, Prima nomina come Agente Operativo presso un Centro operativo (località nazionale), impegnato in operazioni tattiche nell’ambito del controspionaggio; parallelamente Istruttore di tiro e addetto all’armamento di reparto. Massima qualifica professionale (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 1985-1991: Trasferito al Nucleo Operativo Speciale dell’Alto Commissario Antimafia (diretto dal Prefetto Domenico Sica), specializzato in attività di intelligence in Italia e all’estero (Francia, Germania, Svizzera) attraverso fonti informative umane e mediante l’impiego di aerofotografie e operazioni tattiche. Diversi riconoscimenti tra cui un encomio per aver localizzato il covo dove era tenuta sequestrata una giovane donna nei dintorni di Platì. Massima qualifica professionale (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 1991-1995: Rientro al SISDE dopo lo scioglimento dell’Alto Commissario Antimafia e destinato ad un Centro operativo di contrasto alla criminalità organizzata (specializzato in attività di intelligence attraverso fonti umane e operazioni tattiche (OCP), in Italia e all’Estero. Note di merito per aver partecipato a numerose operazioni in collaborazione con la Polizia Giudiziaria tra cui il sequestro di un grande quantitativo di droga. Massima qualifica professionale (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 1996-1997: Trasferito per promozione dirigenziale alla Divisione Analisi del SISDE. Massima qualifica professionale (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 1997-2002: Trasferito a domanda come Funzionario addetto alla Sala Operativa del SISDE (Roma). Impegnato nel coordinamento operativo e supporto logistico di operazioni tattiche in Italia e all’estero. Massima qualifica professionale (note caratteristiche: “eccellente”);
  • 2002-2005: Trasferito a domanda nei ruoli della Polizia di Stato, inquadrato come Direttore Tecnico Capo (equivalente militare di Tenente Colonnello) e destinato al comando dell’UACI (Unità di Analisi sui Crimini Informatici) presso la Polizia delle Comunicazioni maturando notevoli esperienze nelle indagini sul cybercrime e nella web-intelligence. Conferimento della “Parola di lode ministeriale”. Massima qualifica professionale della Polizia di Stato (note caratteristiche: “ottimo”). Conferimento della croce di anzianità di servizio;
  • 2005-2017: (attuale incarico): Trasferito a domanda presso la Direzione Centrale di Sanità, comando interregionale Lazio-Abruzzo-Sardegna con compiti di Psicologia applicata all’attività di Polizia. Massima qualifica professionale della Polizia di Stato (note caratteristiche: “ottimo” con due punti aggiuntivi per meriti speciali).
Annunci

2 thoughts on “CURRICULUM VITAE

Add yours

  1. salve. sto cercando in edicola l’utimo suo libro combat psychology ma non si trova da nessuna parte. Puo indicarmi un sito, oppure una libreria dove viene venduto?
    cordiali saluti
    salvatore prato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: